Giù con Ulisse

Se immagino la fine di Ulisse, immagino un cerchio rosso, il segno del vino sulla tovaglia, il bicchiere sporco… c’era lei, c’è sempre lei che sviene alla vista (Ulisse sarà svenuto alla vista del mare che si apriva?) del segno rosso sulla tovaglia bianca. C’era lei che ricordava le mani tremanti, lo sguardo perso; il viso sudato sull’ultimo letto e lei bambina. E così ogni volta che vedo il cerchio del vino sulla tovaglia, la ricordo. E’ strano, sto ancora un po’ male: un vuoto aperto sul vuoto che arriva dal profondo, là dove Ulisse avrà preso coscienza di sé, di ciò che stava perdendo e perché. C’era una poesia che leggevo sull’antologia scolastica che ricordo ora, che ricordo da sempre. La scrisse Sanguineti, nome rosseggiante come il vino da lei poco amato:

Oh, dove (sulla spiaggia? dove?); (place-scene, plage-plage); dove cercarti,

adesso?… storditi ancora, quasi inerti: e pensare (dissi);

che noi (quasi piangendo, dissi); (e volevo dire, ma quasi mi soffocava,

davvero, il pianto; volevo dire: con un amore come questo, noi):

un giorno (noi); (e nella piazza strepitava la banda; e la stanza era

in un strana penombra);(noi) dobbiamo morire

Visite: 35

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.