Ricordi Alcolici

Una volta avevamo una casa, una casa sul Lago. Con amici. Molti anni fa. Sembra un sogno. Facevamo feste, si beveva molto e si amoreggiava molto: musica, alcol, chiacchiere, sigarette una dopo l’altra… Chissà cosa mangiavamo? Non ricordo nulla… Capitava di frequentare qualche fanciulla che si fermava per la notte, senza in realtà conoscerla molto: “con chi è arrivata?”, “di chi è amica”… Più che vino, si esagerava con superalcolici e gli effetti erano liberatori per tutti.

Se penso a quei mesi, tutto è confuso dagli anni e, credo, dall’alcol. Ho vaghi ricordi, spesso inutili: un pezzo di mobile, le mie lunghe gambe sulla moquette, le scarpe di tela, l’odore della vecchia casa sul Lago. Le ragazze che ho incontrato non le ricordo. Un vago senso di piacevolezza, semmai.

Quadro di Sergio Bonfantini

Chissà cosa ricordano loro? In che tempo sono? Furono incontri che aiutarono a costruire qualcosa di positivo dentro di sé? Io cosa potrei dire? Non so, ma il ricordo, il fondo del ricordo è piacevole. Dice il poeta: “Tu non ricordi; altro tempo frastorna / la tua memoria; un filo s’addipana.” Ecco, s’addipana ed io non ricordo “lo sciame dei tuoi pensieri / e vi sostò irrequieto”.

Visite: 20

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.