Se Ho Caldo

Se ho caldo e non ho altri rimedi, entro nel supermercato Aldi di Gravellona Toce. Se gli altri negozi sono freschi, lui è freddo. Ti raffredda in un istante e poi non vuoi più uscire. Entro, prendo un carrello (non c’è ancora il racket dei carrelli e dunque nessuno che ti chiede l’euro), comincio a ciondolare fra le corsie, intanto telefono, mando messaggi, leggo la corrispondenza. Evito di comprare i prodotti nelle vasche centrali (di dubbia qualità), compro qualcosa per il mio gatto e delle bevande che, pur non essendo prese dal frigo, sono decisamente fresche rispetto al fuori. Non mi vergogo di comprare 3-4 euro di roba dopo una mezzora di permanenza. Sempre cliente sono. E poi c’è sempre qualcuno che fa incetta di prodotti strani (ieri davanti a me un signore con centinaia di rotoli di carta igienica, un’altra volta un giovane con il carrello pieno di ceri da cimitero…): chi saranno? Altri commercianti? Albergatori? Io passo inosservato… Una volta ho dato appuntamento ad una collega (un po’ imbarazzata invero) e lì abbiamo discusso di cose da fare e preso decisioni, senza accaldarci… Era contenta. Le ho offerto un’acqua minerale, fresca, bevuta nel parcheggio prima di separarci. Il mio sogno estivo sarebbe quello di imboscarmi dietro a qualche pallet e fare una bella, fresca ronfata pomeridiana.

Visite: 67

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg.Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.