La Valle Perduta (o ritrovata?)

Non immaginavo di abitare così vicino ad un luogo sacro, un ampio luogo sacro. Lo intuivo, però, perché mi piace camminare nei boschi d’autunno, mi piace il rumore delle foglie secche, dei rami che si spezzano, il fiato che condensa un po’, il verde umido del muschio, i funghi (che mangio poco e poco apprezzo), le castagne… un anno, anni fa, era estate però, mi sono arrampicato sulle soglie di quell’area così, infatti lo è, magica; solo, sudato, sono arrivato in cima alla cima che mi ero prefissato, incontrando pochi e solitari viandanti; l’orizzonte interno era dominato dal verde e da sentieri che solo intuivo e l’esterno marroncino/verde/grigio era reso fosco dalle polveri sottili. Il sangue era tutto nelle gambe e il cervello, vuoto, vagava. Momenti belli, 

Il film di ieri sera mi ha in parte raccontato una storia simile e mi ha spinto ancor più nelle mie convinzioni di leggerezza, riuso, attenzione, empatia.

No non ve lo racconto: andate a vederlo. Mollate lo smartphone per una sera ed uscite. Immaginate di essere a piedi nudi sull’erba. 

Visite: 229

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista, gastroantropologo e blogger. Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg. Da inizio 2022 Fiduciario della Condotta Verbanese di Slow Food. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.