Se 42 vi sembran pochi!

Un po’ di settimane fa sono stato cena da un simpatico settantenne, in apparenza un po’ malmesso ma generoso, che fra una fetta di salame ed un’altra, un bicchiere di vino da baginbox… mi ha confessato (sì, confessato: aveva un po’ di sensi di colpa) di essere andato in pensione a 42 anni! E che, dunque, fra poco saranno più gli anni in pensione che quelli di lavoro. Cosa faceva? Bah, diciamo solo che era nell’aviazione, ma non era un combattente. Mai stato in scenari di guerra. Cose di altri tempi, direte. Spero. Forse. Intanto però lo ringrazio sia della bella serata sia del senso di colpa che promanava dalle sue parole.

Poi è passato da me Alberto e fra un bicchiere ed un altro abbiamo parlato dei rispettivi padri, sempre critici nei confronti del nostro agire. Ci mancano, ma quanto ci hanno “rotto” con la loro presenza. “Oggi -ho ricordato- ho l’età che aveva mio padre quando è andato in pensione”. “Io l’ho superata -ha ribattutto Alberto- mio padre è andato in pensione a 52 anni!”. Urca: pensione anticipata con sistema retributivo, Entrambi sono stati più anni in pensione che al lavoro… Chi paga? Prima ha pagato il debito pubblico, l’inflazione… ora le paghiamo anche noi: sia Alberto sia il sottoscritto andremo in pensione a 67 anni!

Pace e così sia… ma è meglio sapere che far finta; è meglio capire che il passato non è poi quel paradiso di statisti che alcuni millantano.

Visite: 76

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.