Perdersi

Quando sei giù e la vita pesa, dovresti andare per boschi e ritrovare la tua solitudine a contatto con la natura. Fa bene. Meglio ancora andare su una montagna boscata: lì la fatica allontana i più e puoi stare tranquillo ad ascoltare il tuo fiatone, il sudore, il cervello che lentamente stacca. La sensazione di straniamento è totale. Puoi fermarti e mangiare qualcosa e un bicchiere di vino non guasta.

Se hai fortuna e puoi, un bel labirinto come quello della Masone fa il caso tuo: lì puoi perderti, camminare sotto le volte di bambù; se scegli un giorno feriale, rischi di non incontrare nessuno. Dopo esserti “perso” un giro al Museo non guasta. La visione di tanta, spesso inconsueta bellezza, eleva. Io sono sempre affascinato dall’ego napoleonico e dalla sfrontata bellezza di Paolina. Fuggirei con l’auto di Diabolik…

Visite: 153

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *