Camminare

“Lungolago” si chiama il concept-menù de Il Piccolo Lago di Verbania (ma sul Lago di Mergozzo). Eccolo qui:

LUNGOLAGO

LINGOTTO trota, lamponi, balsamico, fiori

LUMACA LUMACA buccino, chiocciola, alga, prezzemolo, papaya

BOTTARGA? siluro, grano, platano, salicornia, coriandolo

ZAFFERANE rane, polline, crocus, cerfoglio

RISO IN RISAIA carnaroli, sakè, miso, salsa all’alga spirula

CON IL TE’ DI PREMOSELLO buratello, té, rosa

IN VAL VIGEZZO capretto, carciofo, coratella, erica

1974 50° pannazuccherofarinacacaolatteuova…

L’idea gli è venuta, abitando e lavorando, appunto, su un piccolo lago pedemontano. Se capiterà, lo assaggerò.

Intanto penso al mio menù, ispirandomi ad un luogo, ad una situazione dell’ultima settimana; camminando anch’io, ma fra i corridoi della scuola, nelle aule; sui treni che portano a Roma, nei corridoi ampi della Stazione Centrale e in quelli più geometrici di Roma Termini; zigzagando fra i poveracci a Lampugnano; bevendo caffè improbabili al bar di un cinema (e piangere per storie assurde d’amore); uscendo dai bar di Omegna e comprando l’ennesimo libro… Che menù potrei mai immaginare? Non so, meglio per ora andare al ristorante…

Visite: 84

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *