Generale 6: i “radical chic”

Davvero banale il generale, anche lui, a volte (a volte è infatti più lucido) scivola nei luoghi comuni della destra: gli ambientalisti sono comunisti travestiti, i radical chic sono quelli che sono progressisti a parole e non nei fatti… Sembra di sentire Luigi e la Chicca. Qui questi ipocriti vanno in vacanza negli stessi Paesi che criticano per il mancato rispetto dei diritti umani. Dice: “sono diventate mete turistiche per molti di quei radical chic che manifestano per l’apertura delle frontiere e per i diritti dei migranti ma postano selfie sui social dalla terrazza del Burj Khalifa”. Invece, sembra di capire, chi se ne fotte dei diritti umani può andare in vacanza a Dubai e similari? Non so, ma ragionare così porta solo a confusione e non a soluzione. 

Visite: 121

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *