Come Si Scrive Una Recensione (4)

Incominciamo a scrivere una recensione (pagati, mi raccomando). In primo luogo che obiettivo abbiamo? Fornire un servizio, rinsaldare dei rapporti di forza, compiacere i lettori… Mi spiego partendo dall’ultimo caso: la gente vuole “il sangue” e perciò qualche vittima ci deve essere. E’ necessario? Per certi aspetti sì. Meglio però non infierire ma spiegare bene perché la valutazione è negativa: il servizio è lento, il personale sgarbato, il locale sporco, la scelta scarsa… lasciate stare la qualità dei piatti, al di là di errori palesi, il resto sono gusti personali. Se proprio volete dire la vostra, sfumate: “il cibo è saporito, forse troppo”, “gli abbinamenti sembrano azzardati ancorché quasi sempre azzeccati”. Mai usare frasi ingiuriose o calunniose: sono stupide e sanzionabili: “il cibo fa schifo”, “usano prodotti di bassa qualità”… Un solo passaggio non basta, tornate nel locale più volte per vedere se gli “errori” si ripetono. E se anche fosse, potete sempre scegliere l’oblio: invece di parlarne male, non ne parlate. Ma se serve “il sangue” siate sfumati e spiegate.

Visite: 70

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *