Bagni & Dittature

Sono stato in un bagno in Romania che è l’unica vestigia che ho trovato della dittatura comunista. Un bagno di un istituto che opera da molti anni per migliorare l’agricoltura in Transilvania. Un bagno aperto sopra, così che tu possa sentire i rumori fisiologici della persona accanto. E lui i tuoi. Una buona idea: non puoi sentirti sicuro, solo, neppure in bagno. Un esempio chiaro di controllo sociale estremo.
Ne abbiamo uno simile a scuola da noi, all’ex Collegio Rosmini. Anche lì totale mancanza di privacy. Anche lì un sistema di controllo estremo. Là la dittatura comunista, qui i preti e la loro sessuofobia.
Voi direte, ma anche negli aeroporti e negli autogrill ci sono. Credo sia anche lì per “controllare” gli ospiti. Sosta veloce, nessun momento tuo. Sei in un “non luogo” e dunque veloce devi passare, consumare. Non altro. Un’altra dittatura. 

Visite: 102

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *