Al Ristorante contro la Fame

L’idea è carina. Merita di essere divulgata. Ristoranti contro la fame è una campagna promossa da Azione contro la fame, che coinvolge ristoranti, chef e amanti del cibo per regalare la gioia del cibo a tanti bambini nel mondo. I clienti possono donare 2 euro aggiungendoli al loro conto. I ristoranti promuovono la campagna ai clienti e possono scegliere un piatto/menù solidale, al quale associare una propria donazione. La notizia mi è arrivata dalla mailing list de Il Piccolo Lago di Verbania, ma un analogo comunicato m’era giunto dall’Apci. Non l’avevo letto con attenzione. Vediamo un po’ di dettagli qui: Forte del successo avuto in Regno Unito e in Spagna, arriva in Italia la campagna Ristoranti contro la Fame. L’iniziativa prevede la partecipazione di ristoranti e chef che, insieme ai loro clienti, sosterranno Azione contro la Fame nella lotta contro la malnutrizione nei 47 paesi del mondo dove l’organizzazione è attiva.

In cosa consiste la campagna:

  • I ristoranti promuovono l’iniziativa ai propri clienti e possono scegliere un piatto/menù solidale al quale associare una donazione.
  • I clienti possono aggiungere 2 euro in donazione sul loro conto.
  • Gli chef ambasciatori aderiscono in prima persona con la propria immagine, il proprio ristorante e la propria rete di contatti. 

Tanti i ristoranti aderenti, in tutt’Italia; e molti anche gli chef ambasciatori: oltre a Marco Sacco anche l’indimenticato Matteo Vigotti del Novecento di Meina, ora in forza a Peck Milano. Fate la vostra scelta!

Visite: 2143

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista, gastroantropologo e blogger. Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg. Da inizio 2022 Fiduciario della Condotta Verbanese di Slow Food. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.