Sizzano doc d’Alta Gamma

Sono stato ad una degustazione ieri sera (voi direte: che novità?) in quel dell’enoteca regionale di Gattinara ed ho assaggiato molti vini buoni ed interessanti. Fra questi il sizzano doc, non ricordo l’anno, di Paride Chiovini uno della decina di produttori che hanno ricominciato a produrre questo rosso novarese un po’ negletto negli anni scorsi. 

Com’era? Buono, tradizionale. Valido. Ciò che mi ha colpito però è stato il prezzo: 30 euro! Davvero un cifra considerevole e per me inaspettata; a livello di un barolo, di un barbaresco, di un ghemme o di un gattinara. Sorprendente. Ed è una buona e cattiva notizia: buona per chi lo vende perché significa che qualcuno qui o all’estero lo compra; cattiva per chi deve sborsare trenta euro per una bottiglia di vino. Ma così va il mondo. Si beve meno o si va a cercare un qualche altro “sizzano” altrove. L’Italia è un Paese ricco, poi c’è l’Europa e il Mondo. Prosit!

Visite: 53

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *