Approvato dalla Regione il Nuovo Liceo Linguistico + Cultura Enogastronomica e del Territorio dell’Istituto Alberghiero “E. Maggia”

L’Istituto Alberghiero E. Maggia di Stresa (VB) dal 1938 è un punto di riferimento per chi vuole intraprendere un percorso formativo d’eccellenza nel settore dell’enogastronomia, dell’ospitalità alberghiera e del turismo. Storicità, professionalità e prestigio fanno sì che il nome dell’Istituto sia da sempre riconosciuto a livello internazionale.

Prima scuola alberghiera d’Italia oggi il Maggia è la scuola dell’innovazione sotto numerosi punti di vista. A partire, per esempio, dalla nuova sede in viale Mainardi che nel prossimo futuro ospiterà gli studenti: ambienti di apprendimento inclusivi e all’avanguardia saranno il risultato di un attento lavoro di ingegneri e architetti che hanno seguito il progetto.

L’altra importante novità sarà il Liceo Linguistico + Cultura Enogastronomica e del Territorio, corso che va ad aggiungersi ai già noti Tecnico del Turismo ed Enogastronomia Alberghiera (declinato nei 3 indirizzi: Sala, Cucina, Accoglienza).

Il corso, approvato in maniera definitiva dalla Regione, è rivolto a coloro che intendono diventare professionisti in ambito linguistico, di sviluppo internazionale e di cultura d’impresa. Il progetto formativo, con approccio umanistico/letterario, sarà dedicato alla conoscenza delle lingue, del pensiero, delle arti, della cultura europea, di quella enogastronomica e del territorio in un’ottica di valorizzazione del made in Italy.

Oltre allo studio delle lingue straniere inglese, tedesco e spagnolo, potranno essere attivate (a scelta dello studente) la lingua dei segni al biennio e il francese o il russo dal terzo anno. Il corso prevede anche gli scambi linguistici con l’estero con l’obiettivo di internazionalizzare l’educazione attraverso la conoscenza dei diversi patrimoni culturali ed enogastronomici.

Al termine del percorso formativo le specifiche competenze linguistiche e la solida preparazione relativa alla ricchezza del patrimonio culturale ed enogastronomico consentiranno l’accesso a tutte le facoltà universitarie e l’inserimento nel mondo del lavoro spaziando dalle multinazionali alle agenzie di traduzione e di servizi esteri, dagli studi di trading, commercio internazionale e finanza alle società di import/export, oltre alle aziende di trasporto aeronautico e navale, di web marketing, new media e società editoriali.

Le iscrizioni al Liceo Linguistico + Cultura Enogastronomica e del Territorio, già presentato ai futuri studenti e ai loro genitori attraverso open day dedicati e incontri one-to-one che hanno riscosso un notevole interesse, sono ufficialmente aperte dal 4 gennaio 2022. Maggiori informazioni si possono trovare sul sito https://orientamento.istitutomaggia.it/.

Un’anteprima del Liceo Linguistico, insieme agli altri corsi dell’Istituto, è stata creata e divulgata anche attraverso la creazione di alcuni divertenti spot promozionali che si possono trovare e visualizzare sul canale YouTube della scuola:

https://orientamento.istitutomaggia.it/

https://orientamento.istitutomaggia.it/

Visite: 73

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista, gastroantropologo e blogger. Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg. Da inizio 2022 Fiduciario della Condotta Verbanese di Slow Food. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.