Due ricette di Rosario

Due ricette di Rosario

Sagra del Fusillo Felittese

Piccillato Lucano. Dolce tipico del Sud Italia dove si trova in diverse forme e gusti. Si prepara nel perisodo pasquale ma anche per festeggiare le ricorrenze più importanti come matrimoni, nascite… Ingredienti: farina, latte, uova, zucchero, sale, olio, lievito; ripieno: confettura di arance, cioccolato.

Fusilli Felittesi alle Due Ricotte. 400g di fusilli felittesi (tpici di Felitto), 320g di ricotta fresca di latte vaccino, 50g di ricotta stagionata di latte di capra, 2 cucchiai di sugo, 1 cucchiaio di acqua di cottura, un filo di olio evo, pepe e basilico qb, Condimento: in una ciotola mettere la ricotta fresca, il basilico a pezzetti, un twist di pepe, i cucchiai di sugo e uno di cottura, amalgamare il tutto al fine di rendere il composto cremoso. Scolare la pasta ed impiattare come segue: su un piatto mettere il condimento a specchio, appoggiarvi i fusilli, aggiungere in cima un cucchiaio del condimento, un twist di pepe, la ricotta salata grattugiata a scaglie e per guarnire un ciuffo di basilico e un filo di olio evo. Accorgimenti: se avete modo di trovare una ricotta artigianale, raccomando di setacciarla prima in modo da renderla più cremosa. La ricotta stagionata sarebbe meglio di capra, ma nulla vieta l’utilizzo di quella di pecora.

Visite: 1405

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg. Da inizio 2022 Fiduciario della Condotta Verbanese di Slow Food. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. Riccardo ha detto:

    Qualcuno mi ha contattato per chidermi dove avessi trovato queste ricette. Me le ha date, sotto forma di breve nota scritta a mano, su un mezzo foglietto, il mio caro collega Rosario Schiavo. Grande gourmand. Non so dove abbia preso queste ricette. Io ho pensato fosse una tradizione di famiglia… saluti cari

  2. Carmelo ha detto:

    Grande cultore del gusto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.