Io e la Letteratura

A chi era con me e mi chiedeva rispondevo che a questi (e ad altri) signori debbo il mio pane quotidiano.

Anch’io a Next Habit

sul palco di Next Habit si sono susseguiti gli interventi, dotti e stimolanti, di alcuni esperti (fra cui il sottoscritto!) che hanno cercato di aiutare l’attento uditorio a immaginare gli scenari futuri della cucina professionale

Addio Craxiano

Amavi anche i piatti di quell’era dominata dal modernismo e mi offristi, fatti da te, un bel piatto di tagliolini vodka e caviale (succedaneo) con panna a mantecare.

Tè o Cosa?

Interessante articolo fra ortografia, storia e nuovi gusti (non ancora digeriti bene a quanto pare) acquisiti: come si scrive dunque?

La Rivista “iMeat” parla della Filiera Eco Alimentare

La rivista “iMeat” dedica ampio spazio al tema “selvaggina”. Questo dopo la partecipazione della giornalista Marina Caccialanza al convegno di Stresa del 7 giugno scorso su “Il clima a Tavola”. In quell’occasione era stato presentato il lavoro della Filiera Eco Alimentare dell’Ossola che aveva suscitato grande interesse. I presenti avevano potuto anche assaggiare l’alta qualità delle carni ottenute con un abbattimento intelligente ed una corretta gestione igienica delle stesse. Carni sostenibili, etiche e rinnovabili naturalmente.

NEXT HABIT: immagina, cucina, evolvi

I temi che verranno affrontati nelle due giornate sono ambiziosi e vogliono fornire gli strumenti per interpretare al meglio una professione in continua evoluzione, ma, soprattutto, indagare gli aspetti che contribuiscono a migliorare il benessere complessivo dell’uomo nella gestione del tempo e dello spazio, nel suo rapporto con le macchine e la tecnologia, nell’affrontare con efficacia il binomio tradizione/innovazione, nel prevedere come sarà la Cucina del futuro.

Il Luogo Peggiore per l’Incontro Migliore

Per il resto il Salone è stata la solita bulimia fantastica di produttori che vendono, di contadini che fanno assaggiare, di degustazioni a pagamento e di degustazioni libere, di incontri internazionali e di presentazioni regionali

Guizzi

Sei lì che prendi appunti e ogni tanto alzi la testa. Tu ricordi allora che sei sul battello Piemonte, battello ottocentesco che solca le acque…

Paolo Tealdi, I Suppose?

Nella moderna giungla dei social ho ritrovato alcune settimane fa Paolo Tealdi, vignaiolo novarese con cui sono stato legato da rapporti di amicizia per anni. Poi l’oblio e la sua scomparsa per un decennio.

Gravellona Toce come Brazil

Nel film visionario ma, ahimé verosimile, “Brazil”, un innocente viene perseguitato senza senso e senza spiegazioni da polizia, società, giustizia… perché nella complessa macchina di controllo sociale una mosca nell’ingranaggio aveva cambiato una lettera. Un incubo kafkiano che ha rivissuto un mio amico torinese due venerdì sera fa, a Gravellona Toce. Un incubo che ricorda la trama del film e che dice molto sulla disumanità prossima ventura e anche un poco sulla natura “stupida” del potere.