Categoria: Personale

0

Cornacchie

Parcheggio e cammino su una superficie puntellata da gusci di noce vuoti e secchi. Prima di arrancare sui gradini scivolosi in sassi tondi, mi guardo intorno alla ricerca del noce. Ma non l’ho mai trovato. 

0

Gente che Scompare

C’è tanta gente che scompare dalla tua vita. Qualcuno si sposta, qualcuno muore, qualcuno c’è ma scompare. Comincia più o meno nella stessa maniera: non risponde al telefono; se la cerchi e lo incontri ha sempre fretta, ha sempre da fare; non ti cerca mai; non crea mai nessuna occasione di incontro; non sembra interessato alla tua compagnia.

0

Germana, zucca e rosmarino

La cara Germana ci ha offerto un pranzo per festeggiare amici e parenti: era arrabbiata perché secondo lei aveva sbagliato alcune cose in cucina. Per noi invece è sembrato come al solito tutto ottimo. “Però ho dimenticato di frullare le cipolle… non ho arricchito il risotto alla zucca con un po’ di bacon tostato e sbriciolato… che testa che ho, triste invecchiare…”. Io l’ho trovato saporito e buono, però.

0

Francesca e il gallo

La sfida era tosta: cuocere il gallo ruspante di mia mamma, vissuto due anni in libertà e poi frollato nel freezer per molti mesi. Glielo ho portato grosso e fisso nel suo gelo, ricordando il suo magnifico piumaggio.

0

Un Posto Brutto

Quando esci, però, l’impatto è duro: una viabilità a gomitolo, strade dissestate, fabbriche in disuso, immondizia ovunque ed inferriate alle finestre. Un posto brutto che tanto contrasta con l’ideale del grande centro che hai appena lasciato. Non so, ma nessuno lo nota? A me il contrasto non è piaciuto. Che serve predicare il bello in un posto brutto? 

0

Il Mistero di Sanvino e Piazza 8 Marzo

Ad un certo punto della storia abbiamo sbagliato i conti ed abbiamo perso per strada un anno. Sarà stato l’alcol o la nostra giovanile goliardia, ma così è stato. Le edizioni di Sanvino sono state 14 e noi ne abbiamo segnate tredici, ripetendo l’undicesima edizione due volte. Ce ne accorgiamo solo ora, che tutto è finito. 

Amici da Strapaese

Ho due nuovi amici. O meglio: uno nuovo nuovo ed uno ritrovato. Sono generosi e simpatici, vivono lontani ma sembrano fratelli.

0

Se Ho Caldo

Se ho caldo e non ho altri rimedi, entro nel supermercato Aldi di Gravellona Toce. Se gli altri negozi sono freschi, lui è freddo. Ti raffredda in un istante e poi non vuoi più uscire. Entro, prendo un carrello (non c’è ancora il racket dei carrelli e dunque nessuno che ti chiede l’euro), comincio a ciondolare fra le corsie, intanto telefono, mando messaggi, leggo la corrispondenza.

0

Non Mi Fido

Ecco, sono seduto nel dehors di una birreria a Varallo, nel centro storico sotto la mole del Sacro Monte. Ho appena finito di ammirare i quadri di Tanzio da Varallo e la bella pinacoteca cittadina. Sto bene e sono a tavola con un’amica e due sconosciute. Si parla del più e del meno, la parola corre ai vaccini. Una quarantina un po’ in carne ci dice che sì lei “non ha paura, ma non si vaccinerà perché non si fida”. Sta per accendersi una discussione, ma la blocco sul nascere. Faccia quel che vuole. La bellezza dei quadri di Tanzio mi aiuta a dimenticare.

0

Nuove Forme di Religione

Ho una collega (una fra le tante) giovane e bella. Voi direte: che notizia è? Nessuna davvero, solo che lei ama i vestiti corti e stretti e le sue forme sono ben evidenti ogni giorno e in qualsiasi contesto: gambe lunghe, fianchi importanti e busto un po’ in secondo piano. Sembra una “pitonessa”, ma quado parla si avvertono la sua semplicità e la sua “umiltà dantesca”. Però ti pone delle domande: perché fa così? Per i maschi? Per le colleghe? Per se stessa? Per “sostenere” gli studenti?