Archivio Mensile: Aprile 2022

0

Nessuno Vuol Più Fare il Cameriere?

Da anni insegno in una scuola alberghiera e certi fenomeni li conosco, ma certo questa repentina moria di personale alberghiero mi ha sorpreso: Una volta erano molto ricercati i cuochi, poi i camerieri, raramente personale di front office. Ma in questi mesi mi hanno chiesto di tutto: cuochi, camerieri, receptionist e financo lavapiatti. A volte con toni di disperazione. Ma cosa è successo?

0

Paura di Volare

Quanto pagai? Pagai 250 mila lire, oltre il 10 per cento del mio stipendio mensile (stipendio abbondante, l’anno dopo alla mia prima supplenza presi un milione e 4oo mila lire: in tal caso oltre il 20 per cento). Oggi per analogo viaggio, pagherei 38/50 euro, ovvero il 3- 4 per cento del mio -modesto- stipendio da insegnante.

0

Eppure Erano Due

Per anni (e si che di libri ne ho letti, di articoli, fatti discorsi, chiacchiere…), per anni ho pensato che i tartufi fossero due: uno bianco, più profumato e pregiato; ed uno nero, meno pregiato. Invece non è vero: o forse è vero per alcune zone del mondo, non so.
Passi da Acqualagna, per caso (siamo nelle Marche) e ti fermi nel locale museo dedicato al tartufo e lì scopri che, in quella zona, i tartufi sono nove (9: avete capito bene). E si producono tutto l’anno, dando vita ad una intelligente filiera agroalimentare tutta da provare.

0

Concavo e Convesso

Ci sono giorni in cui sei concavo ed accogli; altri in cui sei convesso e vorresti essere accolto. In fondo si tratta della stessa cosa: stabilire un contatto, mettere in condivisione una parte di sé;

0

Boschi Secchi e Tazze Rotte

Prima una tazza che si rompe e poi una passeggiata in un bosco secco; ed io che mi sveglio nella notte, inquieto. Un inverno senza pioggia, la polvere che ti prende la gola, le immagini del film “Interstellar”, il mondo del vino che celebra la sua “gloria” al Vinitaly (e il clima che cambia?), la guerra in Ucraina, il covid in agguato, amori che vanno (e non ritornano)… non riesco ad essere sereno

0

Cammini a zig zag

No, non ce la facevo proprio a camminare sulle tombe dei cavalieri di Malta e così, dove possibile, percorrevo la navata e le cappelle laterali camminando sui bordi con una curiosa e forse irriverente camminata a zig zag.

0

Brevi Giorni Adatti

Bisogna fermarsi un attimo a riflettere. O solo ad aspettare un segnale, un refolo di vento, un gatto che attraversa la strada guardandoti. E poi smettere di bere, di mangiare male, di farsi del male sperando in una catarsi per espulsione.

0

Profumi Polisemici

Non rompete l’incanto di queste parole, le immagini che portano con sé. Rimanete lì. Non incominciate a parlare di profumi primari, secondari… di fiori e di frutti… Lasciate stare: godetevi il vino e le immagini che porta con sé. Rimanete in poesia.

0

Davvero una Fortuna

Davvero una fortuna avere un ristorante come il 9090 ad Omegna, la mia città di lago. Avere la fortuna di un cuoco, Matteo Arvonio, che è tornato a casa portando con sé sapori e tecniche di cucina orientali. Fortuna di una sala entusiasta ed amante dei vini inconsueti. Alla sua guida un altro omegnese di ritorno, Davide Pastrello.