Vino e Letteratura a Mantova

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Continua la secolare collaborazione fra letteratura e vino. Che è un po’ come dire: vino e vita. La letteratura racconta la vita (vissuta, immaginata, desiderata, odiata…); il vino aiuta (a viverla a sognarla, a desiderarla di più, a sopportarla…). Leggo dunque che la ventitreesima edizione del Festivaletteratura di Mantova avrà ancora come “bollicina ufficiale” lo Spumante Garda doc. Bollicine gradevoli che accoglieranno gli ospiti dal 4 all’8 settembre. Oltre trecento appuntamenti in programma. Si inizia mercoledì 4 settembre in Piazza Sordello e nella stessa piazza sarà allestito lo stand personalizzato dello spumante, punto di mescita per il pubblico. Il gazebo sarà aperto dall’aperitivo del pranzo all’aperitivo della cena. Le occasioni per brindare con le bollicine saranno molte: i momenti conviviali che avranno come protagonisti autori italiani e stranieri a Palazzo Castiglioni, le degustazioni riservate ai partecipanti degli incontri Contro il virus della noia, previsto nel pomeriggio di sabato 7 settembre al Teatro Bibiena, e Le parole per dirlo, in programma la mattina dell’8 in Piazza Castello. Per maggiori informazioni sull’evento visitare il sito www.festivaletteratura.it

Quasi quasi ci vado: un po’ per la letteratura, un po’ per la città e certo un po’ anche per il vino.

Visite: 41
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Appuntamenti, Senza categoria e taggato come , , , il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.