Coos… fai qui!

Dario Coos è il nome del vecchio proprietario, oggi l’azienda è una società, molto attiva (https://www.dariocoos.it/ ). Siamo a Nimis, colli orientali del Friuli, zona pedemontana famosa per il vino ramandolo. Siamo andati a visitare l’azienda e a comprare i vini, Fausto ed io: lui li conosceva già mentre io no. Li ho così assaggiati tutti, bianchi e rossi, fermi e spumanti, per finire coi vini dolci. Sono vini caratterizzati da una notevole freschezza, in primis la ribolla gialla. Meglio aspettare un anno, anche due. I rossi sono potenti ed equilibrati. Gli spumanti buoni. I vini dolci assai interessanti. Mi sono piaciuti molto il pinot grigio e il friulano (ex tocai), il pignolo e lo schioppettino, il ramandolo docg e il picolit docg; ma ho anche comprato la ribolla gialla spumantizzata (un classico moderno). Li ho comprati ed assaggiati con la consapevolezza che difficilmente li avrei assaggiati ancora…

Un friulano a Baceno

Invece, invece li ho trovati a Baceno, dalle mie parti, al Fattorini, domenica sera. Lì hanno in carta la malvasia Coos (che non ho assaggiato) e il friulano (che ho riassaggiato volentieri)… Che piacevole sorpresa! Che piccolo il mondo!

Visite: 246

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.