Un caffè con “tre esse”

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Abbiamo partecipato, lunedì 16 settembre, presso il ristorante La Rampolina di Stresa, alla “Presentazione del mondo Essse Caffé” (con tre esse), rivolta a ristoratori e baristi.
Un incontro interessante, fatto di approfondimenti che riguardano il mondo del caffè, ma anche di importanti nozioni teorico pratiche, per addetti ai lavori, e non per ultime, con precisazioni che riguardano comuni modi di pensare riguardo le miscele che compongono i caffè, e l’utilizzo, non sempre corretto dei materiali, nelle varie preparazioni della caffetteria.
Questo, è quello che Vito Campanelli, consulente e Bar- Trainer, della Essse Caffè tende a sottolineare: “Le miscele, sono sempre la composizione di più qualità di caffè, di cui la Arabica, è la più apprezzata e conosciuta tra i consumatori”, e ha aggiunto poi il consulente aziendale che “va però, supportata con altre qualità, come la Robusta, essenziale per dare struttura al caffè, ed ottenere cosi un espresso corposo e cioccolatoso”.
Tante sono state le domande, durante la serata, da parte del numeroso pubblico partecipante, a dimostrazione di un interesse professionale molto sentito, riguardo le tecniche più corrette per servire un espresso all’altezza della sua fama.
La serata si è poi conclusa per tutti gli ospiti con un piacevole aperitivo offerto da parte del noto brand di caffè; con lo sfondo del Golfo Borromeo come vista, a far da cornice.

Mirco Pastini

Visite: 103
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Cronache Locali, Ristoranti, Senza categoria e taggato come , , , il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.