Il Medioevo corre fra Gravellona Toce e Domodossola

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Ho fatto due settimane di lavoro a Domodossola. Ogni giorno, mattina e pomeriggio e, a volte, la sera, ho percorso avanti ed indietro la superstrada da Domodossola a Gravellona Toce. Mentre la percorrevo, ragionavo sulla differenza fra Medioevo ed Evo Moderno: noi oggi abbiamo le leggi che tutelano tutti, forti e deboli. Viviamo meglio, tutti, in luoghi aperti, viaggiamo, ci spostiamo, ci aiutiamo l’un l’altro, abbiamo case accoglienti e non castelli… il Medioevo dovrebbe essere aborrito, dimenticato, ma una certa tentazione medievale percorre ogni giorno quel tratto di mondo (e anche altrove credo).

Incominciamo: c’è un limite, 90 chilometri all’ora che rispettano in pochi: anzi devi stare attento, sfrecciano, zigzagano, abbagliano… Volete andare più veloci? Andate in pista, non mettete a repentaglio la vita propria (e costi nostri, di tutti, per i soccorsi e le cure) ed altrui. Mah!?

Molta gente abbandona rifiuti nelle piazzole: perché? Non volete fare la differenziata? Parlatene col vostro sindaco. Non ve ne frega nulla dell’ambiente? Pensate che non tocchi a voi aiutarlo? Lasciare un mondo pulito ai figli? Non so, follia suicida… distrazione adolescenziale. Prepotenza. Arroganza. Individualismo aristocratico. Pessima cosa.

La superstrada non è fatta per gli animali: non ci sono ponti erbosi che permettano di superarla, pochi i passaggi sotto e quasi tutti destinati ad altre strade. La recinzione qua e là è rotta, divelta e piegata… ogni giorno muore qualche animale, schiacciato dalle auto in corsa: ricci, lepri, gatti… una strage silenziosa che interessa pochi. Una mancanza di sensibilità, una ferocia barbarica…

Il bosco avanza e la superstrada sembra esserne sommersa, sommersa da un ‘onda verde. Così come l’Europa alto medievale fu ricoperta di foreste… E qua e là vestigia…

Il Medioevo si può studiare sui libri, ma anche percorrendo quella superstrada con gli occhi aperti ed il cervello sveglio…

Visite: 110
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.