Brutta e non facile

0 Flares Filament.io 0 Flares ×
Foto presa dal sito della Trattoria Doranea di Torinohttp://trattoriaportadoranea.blogspot.com/p/foto.html

La salsa tonnata è così: brutta e particolare; poco emulsionata e tendente all’agro. Non sempre piace ed infatti viene spesso sostituita con una maionese col tonno o con una salsa tartara. Nel Vitello Tonnato, tipico piatto piemontese, la salsa tradizionale è fatta con acciughe, capperi, uova sode, olio d’oliva, tonno e poco d’altro. Il risultato è una salsa marroncina, grumosa, che non si presenta bene. Almeno secondo i canoni estetici moderni, che la preferirebbero di bel colore ed emulsionata. Come una maionese, appunto. Ne ho avuto riprova l’altra sera quando lo chef Roberto Donderi, commentando la preparazione del suo omonimo chef Abbondio mi ha detto: “speriamo che la capiscano assaggiandola: si presenta male”. Ed in effetti, al mio tavolo, ho dovuto spiegare che cosa fosse. Dopo le spiegazioni -ma guarda un po’!- è piaciuta a tutti. Quando prima la osservavano con sospetto.

Visite: 164
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Ricette, Senza categoria e taggato come il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.