Ristorante Abbondante

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Se andate in Valle Anzasca e non volete/potete fermarvi a Macugnaga per cena o pranzo, vi consiglio il ristorante Concordia di Vanzone con S. Carlo. Un locale informale, gestito da giovani. Buona la pizza e buona e buona ed abbondante la cucina.

Ed è proprio questo l’aspetto da segnalare, per informare. Le porzioni sono molto abbondanti e per evitare di avanzare cibo (anatema!) meglio saperlo. La pizza ha dimensioni normali, ma i piatti e i contorni sono da appetito robusto: abbondanti le patatine fritte (per 3,5 euro direi due porzioni), ricca l’insalata mista e ricco il piatto di Pollo Orientale; mentre la mia Tagliata era buona ma nella media.

Ristorante Concordia dal suo profilo FB

Eravamo in due e per mantenere fede ai miei propositi, mi sono dovuto mangiare due terzi della Piazza Ossolana (coi funghi) presa come entree, metà del Pollo, due terzi della porzione di patatine e quasi tutta l’Insalata e, ovviamente, la Tagliata. Il caffè ha dovuto trovare degli interstizi per entrare… Ah, cosa si è pagato? 3 euro di coperto, 2,5 di acqua, 6 per mezzo litro di vino, 9 per la Pizza Ossolana, 10 per il Pollo (bastava quello per una cena light), 16 per la Tagliata, 3,5 per l’Insalata, 3,50 per le Patatine, e 1 per il caffè.

Visite: 84
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria e taggato come , il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1999), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.