Olio del Garda e Pro Loco

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Più le frequento e più mi stupisco: ricettacolo di personalismi, a volte; mal messe coi regolamenti, altre volte; ma capaci di grandi imprese, quasi sempre. Sono le Pro Loco, vera energia dal basso che anima il nostro Paese e che molti non conoscono o giudicano con sufficienza. Ecco qui un altro esempio di cosa sanno fare le Pro Loco: sabato 7 e domenica 8 settembre si terrà la quarta edizione di WardaGarda, la manifestazione dedicata a chi vuole scoprire tutte le qualità dell’olio Garda dop, la sua zona di produzione e gli uliveti che si affacciano sulle acque dell’omonimo Lago, Si terrà a Corte Torcolo di Cavaion Veronese ed è promosso dal Consorzio Olio Garda dop con il contributo della Regione Veneto e, soprattutto direi io, con l’organizzazione della Pro Loco di Cavaion Veronese.

Beh, mica male!

Un ruolo da protagonista che sarà ovviamente nascosto ai più, anche perché farà capolino Alessandro Borghese, chef del ristorante Alessandro Borghese – il lusso della semplicità (Milano) e volto noto della tv. Sarà lui ad essere “riconosciuto” e non la Pro Loco. Lo “chef star” interverrà al convegno DOP: lo conosci veramente? Nei libri, al ristorante, in TV assieme al professore Gian Maria Varanini, studioso di storia medievale (ecco, chi è? Anche lui nascosto da Borghese) e autore di un volume dedicato alla storia dell’olivicoltura sul Garda. Moderatore dell’incontro sarà il direttore della rivista OlioOfficina, Luigi Caricato. L’olio Garda dop inoltre è stato scelto (o sponsorizzato?) per le ricette preparate durante Alessandro Borghese Kitchen Sound, la trasmissione in onda tutti i giorni su Sky Uno.
Durante WardaGarda ci saranno anche un mercatino enogastronomico dove poter acquistare e conoscere i prodotti dop e igp del territorio regionale, una mostra fotografica, degustazioni, cucina del territorio a cura della Pro Loco e musica dal vivo.
Brava Pro Loco, direi. Per altre informazioni: https://wardagarda.it/

Visite: 103
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Pro Loco, Protagonisti e taggato come , , , , , il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.