La Buona Pizza nelle Langhe

La notizia è di alcuni giorni fa: è stata aperta la prima pizzeria nel paese di Barolo. Si chiama Spaccanapoli e rappresenta una novità per il famoso paesello. Ci avevo scritto anch’io, con toni ironici (https://www.allappante.it/un-pesce-a-barolo/ ). Forse per questo la notizia l’ho memorizzata.

Comunque non è raro né difficile mangiare della pizza, magari ottima, nelle Langhe. Si tratta di una zona ricca e turistica, molti i residenti e molti i turisti con buona disponibiltà. E’ chiaro che l’offerta gastronomica si sia diversificata ed anche evoluta.

Nelle Langhe ho incontrato alcune pizzerie notevoli, tutte caratterizzate -ovviamente- da una carta dei vini ricca ed insolita. Insolita perché con molti vini rossi, strutturati e potenti, difficilmente abbinabili con pomodori mozzarelle e vari gusti della pizza. Però, come ci disse il patron della pizzeria Per Bacco in quel de La Morra: “gli stranieri, i turisti prendono una bottiglia di vino importante e poi una pizza: poco importa l’abbinamento”. Ecco, infatti. Sarebbe comunque impossibile.

Quali sono le pizzerie che consiglio: la già citata pizzeria Per Bacco: una pizzeria che vuole coniugare tradizione mediterranea e cucina piemontese. Pizze in stile napoletano, con ricca scelta dalle più tradizionali a quelle con prodotti del territorio. Inoltre, breve lista di birre artigianali e alla spina, e lunga lista vini, anche importanti come i barolo docg e gli altri rossi locali; poi la pizzeria di Alba Gusto Madre, davvero notevole. Più che una pizzeria, infatti, un’officina gastronomica, un ristorante che fa pizze: vista la ricerca e l’originalità della proposta gastronomica, dalla lievitazione ai prodotti usati (dop piemontesi, presidi Slow…), dalle scelte estetiche agli accostamenti creativi. Carta dei dolci da provare; nell’Alta Langa, a Castino, Vola Bontà per Tutti, un progetto tutto piemontese. Il taglio del locale è moderno, urbano, “per tutti” come dice il claim aziendale; ma non per questo distratto: le pizze sono infatti curate, grande attenzione al Piemonte gastronomico e ai suoi prodotti, proposte originali ed abbinamenti insoliti, farine e lievitazioni curate, prodotti a km zero e sperimentazioni mediterranee (ma con prodotti del territorio).

In ognuna di queste tre pizzerie, ovviamente, si possono gustare i celeberrimi vini di Langa. Ma anche un’ottima pizza. Valgono la visita.

Visite: 306

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.