Donne in bikini col telefonino

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Estate, sono in una delle terme di Budapest e ho voglia di bere qualcosa: scendo verso gli spogliatoi, sbaglio direzione e vengo redarguito da un signora; dopo qualche istante, ritrovo la strada e recupero il portafoglio. Vado al bar e mi metto in fila con il vassoio in mano. Il portafoglio è scomodo: non ho tasche. Davanti a me tre ragazzine americane in bikini, carine, magre, smorfiose; chiedono in americano alla commessa (che capisce poco), mandano messaggi, parlano fra di loro, si fanno foto reciprocamente… e pagano con il cellulare. Tre ragazze e tre cellulari: un mondo di parole, foto e denaro. Comodo.

Autunno, sere dopo; molte settimane dopo Budapest, sono al Ristoro Primavera di Meina, Lago Maggiore, Novara: il locale è pulito, piacevole, con generosa cucina tradizionale italiana (pesce e carne, per intenderci), coogestito anche da un’associazione di genitori bambini down (che aiutano in cucina e nel servizio). Si mangia e si parla. Siamo una compagnia composita ed ognuno paga per sé. Il signore davanti a me paga col telefono, io con la carta… nessuno usa contanti. Il gestore dice “meglio così, impazzivo per i resti”, rispondendo alla mia sorpresa: “pagare col cellulare?”.

Niente, ecco pensavo, niente… il mondo cambia e noi litighiamo (o forse litigano per gestire e non sulla natura delle cose) per ridure il contante o eliminarlo… Forse è troppo, ma credo che in molti non lo usino più… un costume da bagno e un cellulare e sei a posto in tutte le terme del mondo! Cambi l’abito ma non il cellulare e sei a posto ovunque: il futuro…

Visite: 75
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Ristoranti e taggato come , , , , il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.