Le tette della Sommelier

Adua VillaIl tuo sguardo scende dal risvolto della sua giacca e s’infila fra le sue tette, cercando d’intuirne forme, dimensioni e capezzoli. Poi, deluso, risale e impatta con il suo sguardo fra l’ammiccante e l’ironico: “cosa credevi di vedere? Perché non mi hai chiesto nulla?”… ah ahaha l’eterno femminino. Poi leggi e scopri che la bella signora ammiccante è una sommelier e che lì, appena sotto alla sua foto dal profondo décolleté, si parla di vino. E leggi.
E leggi che la signora “Adua Villa © (Sommelier)” parla sì di vino, ma tutto filtrato dalla sua personalità, dalla sua persona. Lai in primo piano e il vino come uno strumento. Questo sembra essere il leitmotiv di una comunicatrice già nota (ma che io sinceramente non conoscevo). Date un’occhiata al suo sito e fatevi una vostra idea.
E cosa dice nell’articolo con cui l’ho conosciuta (“La Freccia” Novembre 2013): “Valigie sbagliate, abbigliamento improbabile, sbalzi d’umore e giornate che si alternano…”. Non male come attacco, ma il vino?. Alla dodicesima riga, dopo tanti aggettivi e ancor più avverbi, si parla di vino: “Il Sauvignon Blanc, che già nel nome porta una matrice elegantemente selvaggia. Un gran connubio, vincente per ogni palato… identità friulana… Aquilis Ca’ Bolani… freschezze di brezze, sapidità marina, sentori tropicali e macchia mediterranea ingentiliti dalla carezza floreale del biancospino”. Non male come linguaggio immaginifico. Il mio Maestro Luca Maroni fa anche di meglio (o di peggio?), ma il Suo, quello di “Adua Villa © (Sommelier)”, ricorda curiosamente la foto: ammicca, promette, ma non si concede mai del tutto. Ti lascia lì, insoddisfatto.

Visite: 2833

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.