La Dad è di Destra?

In questa follia neomediovalista di guelfi contro ghibellini, assistiamo ad incredibili affermazioni e repentini cambi di scena: la mascherina è governativa e dunque non portarla è antigovernativa. Anzi no, mai detto; le attenzioni alla salute pubblica sono della maggioranza, allora la minoranza grida alla dittatura sanitaria. Però se il Governo apre si urla “assassino!”; il governo vuole chiudere, l’opposizione urla di aprire per non soffocare l’economia. Però poi lo accusa di diffondere la pandemia; la scuola va tenuta aperta? No, una follia. Chiudere chiudere chiudere e a morte questi incompetenti… Ora siamo in Dad e ce ne lamentiamo: scuola surrogata, paliativo… e dall’altra c’è chi dice che, no, se i ragazzi vogliono imparare imparano a prescindere, che la smettano di lamentarsi e che la Dad va bene così… L’impressione è che la verità, il miglioramento, l’accumulo di esperienza non lo voglia nessuno: quello che conta sono le polemiche del momento. Ma la Dad è di destra o di sinistra? O checiazzecca?

Visite: 111

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. MC Pasquali ha detto:

    La DaD? Credo sia un palliativo. Ma da questo palliativo, se ben osservato e analizzato, potremmo trarre ottime indicazioni per il futuro della scuola. A patto di non cadere nelle polemiche pseudo politiche fatte “a prescindere”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.