Una Fiorentina Dove Non Te l’Aspetti!

Accompagno un gruppo di amici da Giada Codecasa, da Ca’ Nova a Bogogno, ad assaggiare vini. Assaggiamo il suo spumante metodo classico, il suo rosato di nebbiolo, un ghemme docg 2011 e il suo San Quirico 2009. Piacevole degustazione.

Il menù di sabato 3 ottobre

Per pranzo abbiamo prenotato in una trattoria lì vicino, L’Orso Ghiotto di Agrate Conturbia. Menù semplice, quasi tutto fatto in casa e bene, con qualche spunto di originalità (direi soprattutto le carni). E lì, verso il fondo, uno dei monumenti della cucina tradizionale regionale toscana: la Fiorentina. La superbistecca da oltre un chilo. La mangiamo in tre, anzi, in due e un quarto (una signora del gruppo, Barbara, ne prende infatti tre fette). Tanta roba!

Mi faccio dare l’osso: lo porto al mio gatto Cesare che si fa tentare ma poi si scoraggia. Lo raccolgo e lo passo alla Trudi, il pastore tedesco di Paola. Lo prende con gola e si nasconde per mangiarlo (seppellirlo). Quella saporita, ben gestita bisteccona ha così soddisfatto due signori (io ed Ale), una signora, un gatto ed un cane!

Visite: 84

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.