Le Famose Cozze di Baceno

A Baceno, in mezzo alle montagne dell’Ossola, Alpi Pennine (o Lepontine?), c’è un ristorante che consiglio per le sue cozze. Sì, avete capito bene: le cozze! Il Bar Pizzeria Cottura la Brace Fattorini di Baceno mi piace appunto per le sue cozze. Ovviamente le cozze sono della zona di Chioggia, ma in Ossola le cuociono assai bene, grazie ad uno strumento particolare: un forno Josper a carbonella, cottura lenta. Un brevetto spagnolo venduto in tutto il mondo (https://jospergrill.com/it/ ). Le cozze cuociono con aromi e sono deliziose. Ma cosa ci fanno lì? Che strade hanno seguito? Nulla di che, il cuoco ha lavorato in Spagna dove il forno è molto usato ed anche il consumo di cozze cotte in detto forno. Una volta trasferitosi in Ossola, ha portato questa novità. Un processo di cottura brevettato che è ottimo per pesce, carne e verdure.

I due titolari del Bar Pizzeria Fattorini in un momento di relax

Se passate di lì, provatele ed assaggiate anche la carne; ma sono buone anche le pizze (a lunga lievitazione). Buona scelta di birre e di vini. Esperienza straniante comunque: mangiare le cozze, guardando le montagne attorno a noi. Però sono veramente buone…

Josper a Baceno

Visite: 142

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Paola ha detto:

    Davvero da provare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.