Cibo Consapevole? Gradevole!

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Il progetto SPRECOpuntoEDU (realizzato dalla Condotta Slow Food Lago Maggiore e Verbano, in collaborazione con la Cooperativa Il Sogno e con il contributo della Fondazione Comunitaria del VCO) entra nella sua prima fase operativa! L’obiettivo delle attività che vengono organizzate è quello di imparare a utilizzare la risorsa cibo nel modo più consapevole e gradevole possibile…senza sprecare!

Nel mese di gennaio vengono proposti tre incontri e una cena, per ri-scoprire come valorizzare i cosiddetti “avanzi del dopo-feste”!

15 gennaio mercoledì
Il pane di ieri
Rispolveriamo l’antica e buona abitudine di considerare il pane raffermo come uno degli ingredienti più preziosi della nostra cucina.
Paolo Bardi, maestro toscano di “cucina povera”

22 gennaio mercoledì
Nuova vita per i dolci natalizi
Non dimentichiamo nell’armadio della dispensa l’ultima fetta di panettone o la mezza tavoletta di cioccolata! È sufficiente un po’ di fantasia per trasformarle in una gustosa sorpresa.
Salvatore De Luca, Agriturismo Rosso Lampone

27 gennaio lunedì
Una signora polpetta!
Avanzi di carni, salumi, legumi, formaggi intristiscono nel frigorifero? Invitiamoli a essere protagonisti sulla tavola, utilizzando la classica “strategia della polpetta” …rivisitata a modo nostro!
Paolo Bardi, maestro toscano di “cucina povera”

Gli incontri si svolgeranno dalle 16.30 alle 19 presso la cucina didattica di Villa Olimpia, via Mazzini 19 Verbania Pallanza.

Ci si può iscrivere telefonando ai numeri +393491272672 +393391761804
Il contributo richiesto è di 30 € per tre incontri (due dei quali eventualmente da scegliere anche tra quelli che verranno proposti per i mesi di febbraio e marzo). Il programma completo si può scaricare dalla pagina Facebook Sprecopuntoedu.

Il percorso dedicato al “dopolefeste” si conclude con una cena preparata da una brigata di studenti della Scuola Alberghiera ISSS Maggia di Stresa, capitanata dal Professor Roberto Abbondio. Il titolo della serata è

La festa non è finita! La data prescelta è martedì 28 gennaio alle ore 19.30. Prenotazioni al numero +393485914712. Il contributo richiesto è di € 25 a parziale copertura delle spese sostenute per il progetto e per iniziative di solidarietà. Gli ospiti sono invitati a portare da casa il vino da condividere con i loro compagni di tavolata. Sarà comunque possibile acquistare in loco ottime bottiglie di vini del territorio, ovviamente con la raccomandazione di portarsi a casa quanto eventualmente avanzato!

Visite: 109
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.