Chef Ruffi e i Nuovi Mestieri

Un mestiere nuovo sarà quello di assaggiatore professionale dei piatti preparati dai blogger e dai foodblogger e dagli youtuber… Una critica gastronomica che prenderà spazi sempre maggiori mano a mano che diminuirà la grande illusione della rete: chi sta sulla rete non sbaglia, chi critica sulla rete ha sempre ragione. Invece, ce ne stiamo accorgendo, molte recensioni sono false, capziose, faziose… molti foodblogger mentono e fanno piatti indigesti… molti youtuber si prendono maledettamente sul serio, anche al di là del loro valore oggettivo! Che si incominci a sospettare qualcosa lo dimostra il successo di chef Ruffi, che ironicamente prende per i fondelli i cuochi famosi e videostar; e prende in giro chi gli crede, lui esaltatore della presunta semplicità. Ecco, io non azzarderei ad assaggiare i suoi piatti. Sarà che “i cuochi non sono intelligenti…”, parole dello chef Ruffi, e noi dovremmo esserlo di più. Sarà, ma faccio fatica a pensare ad una sua recensione gastronomica. Come spettacolo, no. E’ bravo: irrita, fa sarcasmo…cercatelo sulla rete, è una star!

Visite: 99

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.