Più che un Vino, un’Allegoria

Lo champagne non è solo un vino, ma è piuttosto un’allegoria: segno di successo, giovinezza, condivisione di valori. Molti lo amano ed altri lo detestano. A me piace: non sempre e non tutti, però. Non lo distinguo sempre (come invece molti dicono di saper fare) da analoghi spumanti “from the world”. Comunque lo rispetto, come frutto d’ingegno e cultura secolari. Buon per loro che lo vendono a caro prezzo, ma io non sempre riesco a permettermelo. Scelgo altro. Comunque, il 23 ottobre prossimo cercherò una bottiglia di champagne nella mia cantina; l, nascosta dietro agli spumanti nazionali ed ai bianchi. E la stapperò con qualche amico o da solo, se ci sarà la chiusura anti covid. Magari condividerò le immagini. Vedremo.

Ma cosa è il 23 ottobre? Si tratta dello “Champagne day”, la “Giornata mondiale dedicata a questo vino; evento spontaneo nato nel 2009 da un’iniziativa individuale del blogger e wine trainer californiano Chris Oggenfus. Sarà anche l’occasione per bar, ristoranti, enoteche, Maison e Vigneron  er organizzare degustazioni creative e brindisi virtuali, per celebrare ”il vino dei re e il re dei vini”.
Tutti gli eventi ideati saranno poi pubblicati sul nuovo sito web che il Comité Champagne ha creato appositamente per lo #ChampagneDay2020. Maggiori info su: https://champagneday.champagne.fr/

Visite: 50

Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.