22 ottobre, le Stelle sul Lago d’Orta

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Un’Edizione di Assoluto Prestigio con il Premio ad Annie Féolde e il Ritorno di Luisa Valazza

Le stelle della cucina, anche quest’anno, torneranno con una serata di solidarietà e alta cucina sul Lago d’Orta. Mancano infatti ormai poche settimane all’edizione numero tredici del tradizionale evento che, la sera del 22 ottobre, vedrà protagonisti e uniti tutti gli chef che, nelle province di Novara e Vco, sono premiati dalla Guida Michelin con una o più stelle.

Location dell’evento, come da tradizione, è l’hotel Approdo di Pettenasco: una cucina che accolse, oltre venticinque anni fa, un giovanissimo Antonino Cannavacciuolo agli inizi della sua felice carriera sul lago d’Orta.

Grandissima tra i grandi, quest’anno ci sarà una super ospite, Annie Féolde, chef dell’Enoteca Pinchiorri*** di Firenze. Una nizzarda che ha fatto grande la gastronomia italiana e, di riflesso, quella sua terra di Francia che le ha tributato la più alta onorificenza, la Légion d’Honneur.

Nel segno delle donne, quest’anno l’evento vedrà anche il ritorno di Luisa Valazza del Sorriso di Soriso (**) e l’accoglienza di una giovane promessa della cucina, non (ancora) stellata: sarò infatti premiata come ‘chef emergente’ Sabina Villaraggia che guida la cucina di Villa Pizzini al Mottarone, un locale che, nonostante la recente apertura, sta acquisendo ottimi successi.

In azzurro, invece, ci sarà la “nuova entrata” di Andrea Monesi che alla Locanda di Orta (*) ha preso il posto di Fabrizio Tesse (il quale lascia il territorio). Per il resto, conferme “potentissime”: Antonino Cannavacciuolo (**), da Villa Crespi, i verbanesi Marco Sacco (**) dal Piccolo Lago e Massimiliano Celeste (*) da Il Portale, Marta Grassi (*) dal Tantris di Novara.

Il Comitato premierà anche lo chef Matteo Sormani della “Locanda Walser Schtuba” (Formazza) per la sua opera di valorizzazione dei prodotti del territorio; Sormani, insieme a Monesi e Villaraggia, presenterà degli originali finger food. Il servizio di sala sarà a cura della Scuola Alberghiera di Stresa, con i sommelier di Ais Novara e i vini selezionati da Matteo Pastrello.

Il pizzaiolo gourmet Antonello Cioffi de ‘La Piedigrotta’ di Varese sarà invece tra i protagonisti del “dopocena” con le sue variazioni di pizza creativa.

Di assoluto rilievo anche il premio alla carriera, quest’anno assegnato all’imprenditore Cesare Ponti.

“Come le vere stelle che la notte illuminano uno dei laghi più belli del mondo, così sarà con i massimi cuochi del nostro territorio, che le stelle le hanno appuntate sulla divisa, quelle della celebre Guida Rossa” commenta Oreste Primatesta, presidente del Comitato organizzatore.

“Una, due, tre, tantissime se le sommiamo tutte e altre ne verranno, chissà. A 13 anni dalla felice intuizione dell’esordio la cena de “Le Stelle sul Lago d’Orta” torna con il suo sorriso e i suoi sapori a comporre uno degli eventi di alta cucina e solidarietà più longevi ed apprezzati in Europa, ispiratore di una miriade di altre manifestazioni minori. Ben vengano, quando si parla di vera beneficenza”. Ogni utile della serata – tutti i cuochi prestano la loro opera gratuitamente – sarà devoluto alla Comunità di Sant’Egidio di Novara e alla fraternità dei Cappuccini in San Nazzaro della Costa.

Le prenotazioni possono essere effettuate ai numeri telefonici: 0323 89345 – 335.6433325 – 333.8959077 e-mail: lestellesullagdorta2014@gmail.com – info@approdohotelorta.it Il costo del Gala è di 225,00 Euro a persona.

 

LE PROPOSTE GASTRONOMICHE DELLA SERATA

Aperitivo dalle 19.30 al Bar Lounge

Ostriche e Champagne V. Etien 1er Brut
Stuzzicherie della Casera e Finger food Chef Emergenti
 

IL MENU STELLATO NELLA SALA DELLE FESTE

Ricciola leggermente affumicata e poi marinata,sfere di pesto toscano e melanzane al timo

Torrone di foie gras al pistacchio, chutney di arancia

Il Carnaroli ai mirtilli, finferli e rossi di Sicilia

Aragosta, lemon gras, vitello e lamponi

Testacoda di manzo

Crostatina ai frutti rossi a modo mio

 

Vini
Champagne V. Etien 1er Brut
Marchesi Antinori Cervaro Della Sala 2016
Domaine Gentile Muscat Du Cap Corse 2008
Michel Juillot Mercurey Blanc 2003
Le Macioche Brunello di Montalcino 2013
Champagne Lanson White Label Dry

 

Inoltre, a tavola

Acqua minerale S. Pellegrino e Acqua Panna
Lollo Caffè Perlage
Cioccolatini della Chocolaterie des Iles di Stresa
Grappa di Pettenasco “Cascina Eugenia”

Dopo cena al Bar Lounge
Variazione di pizza “La Piedigrotta” di Antonello Cioffi
Degustazione di Gorgonzola Gran Riserva Leonardi – Igor
Bevande di Glep con Audere ‘LaCioccolata’
Gin&Tonic Roby Marton – Birra Nastro Azzurro

Visite: 40
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Attualità, Cronache Locali e taggato come , , il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1999), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.