Categoria: Cronache Locali

0

Il grande Chef, suppongo?

L’ho incontrato in rete, litigando spesso per le diverse visioni della politica, dell’Italia, del futuro…; ma concordi nel giudicare la scena contemporanea dell’alta cucina. Poi mi sono ricordato chi era! E’ stato il grande chef del Villa Crespi, una stella Michelin, prima dell’era Canavacciuolo! Un grande cuoco. E così gli...

0

Cibo Consapevole? Gradevole!

Il progetto SPRECOpuntoEDU (realizzato dalla Condotta Slow Food Lago Maggiore e Verbano, in collaborazione con la Cooperativa Il Sogno e con il contributo della Fondazione Comunitaria del VCO) entra nella sua prima fase operativa! L’obiettivo delle attività che vengono organizzate è quello di imparare a utilizzare la risorsa cibo nel...

0

Vittorio e Giovanni (Gianni)

Vittorio e Giovanni (Gianni) sono due amici che mi hanno lasciato quest’anno. Dicendomi addio, dopo. Così. Erano entrambi di Ghemme e il primo mi aveva regalato un paio di Natali fa una bella bottiglia di ghemme docg. Ed allora, il penultimo giorno dell’anno l’ho aperta e bevuta, al loro ricordo...

0

Un Figlio in Quattro

Sono al bar per festeggiare il nuovo anno. In realtà il bar è un’enoteca, la nuova enoteca aperta ad Omegna. In nomen omen, la gestisce un amico, l’amico uno, che aveva il destino nel proprio cognome. Siamo lì, io, un’altro amico, l’amico due, che sembra uscito dalla pagine di un...

0

Azzardi Gastronomici

Organizzare un percorso gastronomico all’aperto, di sera, tre giorni fa, in piazza Motta ad Orta, aria di lago umida e fredda incombente, è stato un azzardo. Un azzardo vinto e perso nel contempo: vinto perché nonostante i due gradi centigradi e l’aria carica di umidità, qualcuno c’era ad assaggiare i...

0

Si Vedevano al Gigi Bar di Stresa

“Una bella storia di Stresa”, questo il commento comune che girarava di bocca in bocca, venerdì pomeriggio scorso, 20 dicembre, durante la presentazione del libro “Ci vediamo al Gigi Bar”, Alberti Editore, autore Andrea Dellapina. Il locale messo a disposizione dal Comune nel Palacongressi di Stresa era pieno, gente in...

0

Non è Sempre Colpa del Porco

Ieri sera sono andato a cena con i colleghi in un locale che si apre solo ad eventi privati: la Marscida a Gravellona Toce. Locale piccolo gestito da una coppia di professionisti, ex allievi. Si mangia bene e non lo dico per amicizia. Una cena piacevole e solo un piatto...

Che “tracannata”! 0

Che “tracannata”!

Sarà anche elegante il gesto di sputare il vino in degustazione, ma io lo trovo immorale. Il vino è cibo e il cibo è sacro. E dunque, giù tutto per evitare di buttarlo via e per sentire meglio freschezza e retrogusto. Poco per volta, per carità, ma assaggio dopo assaggio...

Un Compasso Ristorativo 0

Un Compasso Ristorativo

Se metto il compasso sul mio lago, il Lago d’Orta, dove vivo; se metto il compasso sulla cartina e calcolo un centinaio di chilometri trovo almeno cinque ristoranti segalati dalla bella guida on line 50Topitaly. Una Guida che distingue in base a fasce di prezzo. Nel mio compasso gastronomico, cioé...

Sette Formaggi per… 0

Sette Formaggi per…

La battuta era scontata: sette formaggi per sette fratelli (o sorelle, vedete voi). Ma il titolo non c’entrava nulla con l’argomento. Dovete sapere che sono stato invitato anch’io alla serata a Domodossola in cui sono stati presentati i sette bettelmatt dell’estate appena finita. Sede la bella pizzeria ristorante Terminus (che...

Brevi, brevissime… 0

Brevi, brevissime…

Leggo che c’è un signore di 55 anni, un italiano, che dorme in stazione ad Arona (No). Ovviamente, il giornale calca sul pietismo, ma nulla dice sul fatto che un signore in età lavorativa non abbia soldi per affittare una stanza. Non lavora? Come mai? Ad Arona sono andato a...

Ben Ritrovato Uovo Cotto a Bassa Temperatura 0

Ben Ritrovato Uovo Cotto a Bassa Temperatura

Ci voleva la cena degli ex allievi e docenti della scuola alberghiera Rosmini di Domodossola per farmi ritrovare amici vecchi e nuovi; ma anche per riassaggiare il mitico uovo cotto a bassa temperatura. Un must della cucina creativa di qualche anno fa, un “rinascimento” ovaiolo che avrebbe potuto far ritornare...

A metà strada 0

A metà strada

La recitazione di Antonino Cannavacciuolo è a metà strada fra sé stesso e un attore vero. Recita ed è un po’ come se recitasse sé stesso. Come si guardasse dall’esterno. A volte un po’ straniante. Però, per il resto è un personaggio gradevole al centro di un operetta assai piacevole:...