Ogni volta che…

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Ogni volta che incontro Simona, lei mi fa dei piccoli e preziosi regali. Sa che sono appassionato di cibo e vino e dunque agisce di conseguenza. In due occasioni mi ha regalato una novità dal cuneese: i vasetti di pesce in agrodolce, Fario in Agrodolce, più dolce che agro direi, della Agritrutta di Mondovì Sapori di Fiume: trota cotta e preparata con langhe arneis doc, aceto di mele, zucchero di canna, salvia e sale. Da trota fario della regina allevata nel torrente Pesio.

Siccome li ho finiti in fretta e in compagnia, mi ha comprato anche la Iridea Affumicata sott’olio, da omonima trota tradizionale, affumicata e non aromatizzata, con olio evo del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia (30%), alloro e sale. Da assaggiare. E da assaggiare anche il Salmerino alla Valmorej, affumicato e lavorato con olio evo (30% anche qui) del medesimo Frantoio, spremuta di limone fresco italiano, noce moscata e sale.

Un buon modo per riconsiderare la umile e spesso negletta trota e più in generale i pesci di acqua dolce.

Visite: 291
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×

Questo articolo è stato pubblicato in Degustazioni e taggato come il da

Informazioni su Riccardo Milan

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino e il Lago d'Orta Wine Festival. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 nel Consiglio nazionale Unpli. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.